Home page

Ordinazione Presbiterale - Diretta Streaming

In occasione della Solennità dell’Esaltazione della Santa Croce, sabato 14 settembre 2019, vigilia del 26° anniversario dell’uccisione del Beato padre Pino Puglisi, tre diaconi del Seminario Arcivescovile e due religiosi saranno ordinati presbiteri per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria dell’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice nella chiesa Cattedrale di Palermo alle ore 10. Si tratta di don Francesco Cinà 30 anni, della parrocchia “Maria Santissima Consolatrice degli afflitti” (Villaggio Ruffini). Don Salvatore De Pasquale 25 anni, della parrocchia Santa Luisa De Marillac. Don Giuseppe Fricano 26 anni, della parrocchia del Santo Sepolcro di Bagheria. Il camilliano Dario Malizia e il comboniano Alessio Geraci.

La celebrazione potrà essere seguita in diretta streaming anche sul sito della diocesi www.diocesipa.it, sulla pagina facebook.com/DiocesiPalermo, sul canale twitter.com/diocesipa, sul canale youtube.com/diocesipa, telegram.me/diocesipa.

La Parola del Signore

Domenica 15 settembre -  XXIV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

Ci sarà gioia in cielo per un solo peccatore che si converte.  (Lc 15,1 -32)

In quel tempo, si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano dicendo: «Costui accoglie i peccatori e mangia con loro».
Ed egli disse loro questa parabola: «Chi di voi, se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va in cerca di quella perduta, finché non la trova? Quando l’ha trovata, pieno di gioia se la carica sulle spalle, va a casa, chiama gli amici e i vicini e dice loro: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”. Io vi dico: così vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione.
Oppure, quale donna, se ha dieci monete e ne perde una, non accende la lampada e spazza la casa e cerca accuratamente finché non la trova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, e dice: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la moneta che avevo perduto”. Così, io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte».
Disse ancora: «Un uomo aveva due figli. Il più giovane dei due disse al padre: “Padre, dammi la parte di patrimonio che mi spetta”. Ed egli divise tra loro le sue sostanze. Pochi giorni dopo, il figlio più giovane, raccolte tutte le sue cose, partì per un paese lontano e là sperperò il suo patrimonio vivendo in modo dissoluto. Quando ebbe speso tutto, sopraggiunse in quel paese una grande carestia ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno. Allora andò a mettersi al servizio di uno degli abitanti di quella regione, che lo mandò nei suoi campi a pascolare i porci. Avrebbe voluto saziarsi con le carrube di cui si nutrivano i porci; ma nessuno gli dava nulla. Allora ritornò in sé e disse: “Quanti salariati di mio padre hanno pane in abbondanza e io qui muoio di fame! Mi alzerò, andrò da mio padre e gli dirò: Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a te; non sono più degno di essere chiamato tuo figlio. Trattami come uno dei tuoi salariati”. Si alzò e tornò da suo padre.
Quando era ancora lontano, suo padre lo vide, ebbe compassione, gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Il figlio gli disse: “Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a te; non sono più degno di essere chiamato tuo figlio”. Ma il padre disse ai servi: “Presto, portate qui il vestito più bello e fateglielo indossare, mettetegli l’anello al dito e i sandali ai piedi. Prendete il vitello grasso, ammazzatelo, mangiamo e facciamo festa, perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”. E cominciarono a far festa.
Il figlio maggiore si trovava nei campi. Al ritorno, quando fu vicino a casa, udì la musica e le danze; chiamò uno dei servi e gli domandò che cosa fosse tutto questo. Quello gli rispose: “Tuo fratello è qui e tuo padre ha fatto ammazzare il vitello grasso, perché lo ha riavuto sano e salvo”. Egli si indignò, e non voleva entrare. Suo padre allora uscì a supplicarlo. Ma egli rispose a suo padre: “Ecco, io ti servo da tanti anni e non ho mai disobbedito a un tuo comando, e tu non mi hai mai dato un capretto per far festa con i miei amici. Ma ora che è tornato questo tuo figlio, il quale ha divorato le tue sostanze con le prostitute, per lui hai ammazzato il vitello grasso”. Gli rispose il padre: “Figlio, tu sei sempre con me e tutto ciò che è mio è tuo; ma bisognava far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”».

Il testo di tutta la liturgia nel sito La Chiesa.it >>

In evidenza 

Cammino di preparazione al Sacramento della Cresima per adulti

Il cammino di preparazione alla Cresima per adulti, quest'anno, si terrà dal 21 ottobre al 19 dicembre 2019. Gli incontri saranno il martedì ed il giovedì alle ore 20,30. La S. Cresima sarà celebrata il 22 dicembre alle ore 11.00.
Il cammino intende preparare  gli adulti a ricevere il Sacramento della Cresima in modo adeguato e consapevole, attraverso la riscoperta dei Sacramenti  e della dottrina della Chiesa Cattolica, per confrontare la propria esperienza di vita con la proposta coraggiosa del Vangelo.

Per l’iscrizione e la compilazione della scheda rivolgersi ai sacristi.


Avviso per turisti e visitatori: apertura serale dell'Area Monumentale della Cattedrale nel mese di settembre 2019
Notice for tourists and visitors: evening opening of the Monumental Area of ​​the Cathedral in September 2019

A settembre le visite serali della Cattedrale si potranno fare sabato 7, 14, 21 e 28, dalle 20.30 alle 24.00 (ultimo ingresso 23.30). Sarà possibile visitare il tesoro col nuovo percorso espositivo inaugurato lo scorso 13 maggio, la cripta, le tombe reali ed i tetti. I biglietti si potranno acquistare il giorno stesso della visita presso la biglietteria della Cattedrale.

Tutti coloro che avranno acquistato i biglietti entro le 23.30 completeranno la visita regolarmente.
La visita dei tetti, permetterà non solo di scoprire gli elementi artistici architettonici delle pareti esterne della Cattedrale, ma anche di ammirare dall’alto la Città con le sue ricchezze paesaggistiche e monumentali. Per il tour non è prevista prenotazione.
Per costi ed ulteriori informazioni visitate questa pagina di questo sito: "orari e modalità di visita" >>

In September, evening visits to the Cathedral can be made on Saturday 7, 14, 21 and 28, from 8.30 pm to 12.00 pm (last admission 11.30 pm). It will be possible to visit the treasure with the new exhibition route inaugurated last May 13th, the crypt, the royal tombs and the roofs. Tickets can be purchased on the day of the visit at the Cathedral ticket office.

All those who have purchased tickets before 11.30 pm will complete the visit regularly.
The visit of the roofs will allow not only to discover the architectural artistic elements of the external walls of the Cathedral, but also to admire from above the City with its landscape and monumental riches. No reservation is required for the tour.
For costs and further information visit this page of this  site: "orari e modalità di visita (times and visit arrangements )" >>

La Cattedra del Vescovo

14 settembre ore 10.00, in occasione della Solennità dell’Esaltazione della Santa Croce il 14 settembre 2019, vigilia del 26° anniversario dell’uccisione del Beato padre Pino Puglisi, Ordinazione Presbiterale di tre diaconi del Seminario Arcivescovile e due religiosi per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria dell’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice:

Francesco Cinà, della parrocchia “Maria Santissima Consolatrice degli afflitti” (Villaggio Ruffini).

Salvatore De Pasquale, della parrocchia Santa Luisa De Marillac

Giuseppe Fricano, della parrocchia del Santo Sepolcro di Bagheria

Dario Malizia, dell'Ordine dei Ministri degli Infermi - Camilliani

Alessio Geracidei Missionari Comboniani del Cuore di Gesù 

scarica la locandina in formato PDF >>

il Comunicato stampa dell'Arcidiocesi >>


In connessione con il sito della Diocesi le prediche dell'Arcivescovo per:

La Parroccha Maria SS. Assunta

la Cattedrale di Palermo è Chiesa Parrocchiale della Parrocchia Maria SS. Assunta che si estende soprattutto nel territorio del Cassaro Alto, Via Maqueda (fino alla Chiesa di S. Ninfa) e parte bassa del quartiere Capo.

La Cattedrale è aperta

dal lunedì al sabato dalle 07.00 alle 19.00

la domenica dalle 08.00 alle 13.00  e dalle 16.00 alle 19.00

Martedì 18 Dicembre la Cattedrale di Palermo chiuderà dopo la Santa Messa delle ore 7.30 e riaprirà alle ore 16.00 per manutenzione straordinaria. L' Area. Monumentale sarà quindi chiusa ad eccezione dei tetti che saranno visitabili dalle ore 9.30 alle 13.30 dall' accesso di via Matteo Bonello

Orario delle S. Messe

Giorni feriali: ore 07,30 - 18.00

Giorni festivi: 08,45 - 11,00 - 18,00

In evidenza

9 - 15 settembre 2019 - Solenni Festeggiamenti in onore di Maria SS. dei 7 Dolori alla Guilla

scarica la locandina in formato jpg >>

Santa Rosalia

Santa Rosalia, chimata ed invocata dai palermitani con l'affettuoso appellativo di "SANTUZZA"  è Santa Patrona di Palermo per averla salvata dalla peste del 1624. Le sue spoglie mortali, ritrovate sul Monte Pellegrino il 15 luglio del 1624, sono custodite in questa Cattedrale in urna a reliquiario d'argento posta nella Cappella a Lei dedicata.

Nella sezione di questo sito dedicato alla Santa notizie su: la vita, il miracolo, la festa, le devozioni, Santa Rosalia nell'arte e la proposta di un itinerario - "pellegrinaggio" per visitare Palermo "sui passi di Rosalia".

In evidenza:

programma dei festeggiamenti a S. Rosalia sul Monte Pellegrino per il mese di settembre 2019

U SCIANCATEDDU DI SANTA ROSALIA

Nel piano della Cattedrale, dal 4 settembre al 27 ottobre, è allocata una delle 11 installazione della “Campana, “u sciancateddu” in siciliano, di S. Rosalia, da una idea di dell’artista Patrizio Travagli e di Stefania Morici di unire la devozione alla Santuzza ad uno dei giochi di strada più antichi

per ulteriori notizie ed informazioni >>


Le pagine su S. Rosalia sono state realizzate in collaborazione con il Progetto Policoro - Arcidiocesi di Palermo.

Il Beato Don Pino Puglisi

Il corpo del  Beato Padre Pino Puglisi, martire per mano mafiosa, riposa in Cattedrale, ai piedi dell'altare della Madonna della Immacolata Concezione, nella omonima cappella  nella navata laterale di sinistra.

26° anniversario del Martirio del Beato Pino Puglisi

il programma completo degli eventi nel sito dell'Arcidiocesi >>

I superbi mi hanno narrato cose vane, ignorando la tua legge;
io invece parlavo della tua legge davanti ai re senza arrossire

(Salmo 119,85.46)

Pellegrinaggio e venerazione  dalle ore 08 alle 13  e dalle 16 alle 19 - Link al sito ufficiale di Padre Pino Puglisi

La Cattedrale di Palermo patrimonio dell'umanità

La Cattedrale di Palermo, dal 3 luglio del 2015, data della proclamazione a Bonn,  fa parte dell'ITINERARIO ARABO NORMANNO  che è stato inserito nella “WORLD HERITAGE LIST” dell’UNESCO quale PATRIMONIO DELL’UMANITA’. Insieme alla Cattedrale di Palermo fanno parte dell’itinerario i Duomi di Monreale e Cefalù ed in Palermo la Cappella Palatina, il Palazzo Reale, la Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti, la Chiesa della Martorana, la Chiesa di S. Cataldo ed il Ponte Ammiraglio.

"L'insieme degli edifici costituenti il sito di 'Palermo arabo-normanna e le Cattedrali di Cefalù e Monreale' rappresenta un esempio materiale di convivenza, interazione e interscambio tra diverse componenti culturali di provenienza storica e geografica eterogenea.  Tale sincretismo ha generato un originale stile architettonico e artistico, di eccezionale valore universale, in cui sono mirabilmente fusi elementi bizantini, islamici e latini, capace di volta in volta di prodursi in combinazioni uniche, di eccelso valore artistico e straordinariamente unitarie.

link al sito UNESCO   scarica la locandina UNESCO

Il monumento: la storia , la visita virtuale e studi e ricerche

In questa sezione il visitatore del Sito è accompgnato a scoprire la cronistoria degli eventi storico artistici che hanno determinato la Cattedrale che oggi ammiriamo ed ad una visita virtuale del complesso architettonico e dei tesori d'arte in esso contenuti.

La visita della Cattedrale: benvenuto e notizie utili

Carissimo/a

Hai scelto come meta di del tuo navigare la nostra Cattedrale normanna di Gualtiero “Offamilio“,  casa della Comunità cristiana che stà in Palermo, costruita con le fatiche, l’ingegno, la fantasia creatrice e le sofferenze del popolo che in ogni epoca ha lasciato in essa il segno del proprio passaggio e simbolo del Tempio spirituale fatto di pietre vive che è la Chiesa di Dio”.
Ricordando l’insegnamento dell’Apostolo Paolo che ai romani scrive: “Accoglietevi gli uni gli altri, come Cristo ha accolto Voi”, Ti porgo il mio benvenuto e Ti do il fraterno abbraccio dell’accoglienza... continua >>

Il parroco Mons. Flippo Sarullo


Le aree di visita

La visita della Cattedrale è struttura in due aree.

  • Area dell'Assemblea dei fedeli, costituita dallo sviluppo delle tre navate, a libero accesso
  • La seconda, detta area monumentale "itinerario arabo normanno", cui si accede con pagamento di ticket, è costituita da:
    • Cappelle delle Tombe Reali con i Sarcofagi di Federico II, Enrcico VI, Ruggero II e quelli delle regine Costanza D'Aragona e Costanza D'altavilla,
    • Tesoro della Cattedrale, in cui sono custoditi reperti della oreficeria normanna come la celebre corona di Costanza d'Aragona
    • Cripta in cui sono le tombe degli Arcivescovi che si sono succeduti alla guida dell'Arcidiocesi di Palermo ricavate in preziosi sarcofagi alcuni dei quali di epoca romana.
    • I tetti

Il circuito del Sacro

La Cattedrale fa parte del Circuito del Sacro che consente ai suoi visitatori di godere di riduzioni nel costo dei tickets nei seguenti monumenti:

Oratorio di S. Cita, Oratorio di San Domenico, Oratorio di San Lorenzo, L'Oratorio del Piliere, Chiesa di S. Maria La Catena. Chiesa della Magione, Chiesa di S. Caterina S'Alessandria, Chiesa di S. Maria dell'Ammiraglio - Martorana, Chiesa di san Cataldo, Palazzo Alliata Villafranca, Chiesa del SS. Salvatore,  Museo Diocesano di Palermo ed Oratorio S. Mercurio.

Contatti

Cattedrale di Palermo - C.so Vittorio Emanuele, 90128 Palermo - tel. 091.334373 - fax  091.334375

email: cattedrale@diocesipa.it

prenotazioni servizi  liturgici email:  segreteriacattedrale@diocesipa.it

informazioni turistiche e prenotazione visita e.mail: tourcattedrale@diocesipa.it

Ufficio Parrocchiale

Via Incoronazione 9 - 90128 Palermo - tel. 091.334373 - fax  091.334375

aperto da lun. a ven. 09,30 -  12.30,

il lunedì aperto anche dalle 15.00 alle 18.00

Link utili

Un'immersione nel territorio dell'Arcidiocesi con i suo splendidi tesori d'arte e soprattutto con la testimonianza del vissuto delle Comunità Ecclesiali parrocchiali